ai sensi dell'art. 5 c. 2 d. lgs. 33/2013

L’accesso civico generalizzato è esercitabile relativamente ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli per i quali sussiste un obbligo di pubblicazione, nel rispetto dei limiti e delle eccezioni definite dalla normativa vigente.

L’istanza di accesso deve identificare i dati, le informazioni e i documenti richiesti, con riferimento alla natura e all’oggetto degli stessi. Saranno ritenute inammissibili le richieste formulate in modo così vago da non permettere all’amministrazione di identificare i documenti o le informazioni richieste.

Qualora la richiesta risulti manifestamente irragionevole, comportando un carico di lavoro in grado di interferire con il buon funzionamento dell’amministrazione, la stessa sarà rifiutata con apposito provvedimento.

La richiesta di accesso civico deve essere presentata via email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e va indirizzata al dott. Roberto Molle, in qualità di responsabile della prevenzione della corruzione.

Il rilascio di dati o documenti in formato elettronico o cartaceo è gratuito, salvo il rimborso del costo sostenuto dall’amministrazione per la riproduzione su supporti materiali.